Cerca
  • Francesca Bruni

Tutto a te mi guida

Direi che questo è un momento davvero importante. È il momento in cui vi svelerò finalmente la verità sul famoso anello che legava Maria Antonietta e il bel Fersen.

Per venirne a capo ci sono voluti venti anni di ricerche, durante le quali non facevo che cambiare ed aggiornare il copione.


Ma perché tutta questa

difficoltà? Beh, perché negli anni, sono state scritte tante cose al riguardo e ogni storico ha detto la sua in base alle fonti allora disponibili. Ah, a proposito, quello che vedete qui non è l'anello in questione, ma una riproduzione del famoso anello con le iniziali di Maria Antonietta che abbiamo fatto fare per lo spettacolo. Sì, lo so, siamo viziosi.


Ma veniamo alle varie teorie sul famoso anello dell'amore:


La teoria dell'anello regalato

Prima di tutto c'era la teoria dell'anello regalato. Ma regalato da chi? Anche qui mille teorie...Lo ha regalato lui a lei come pegno d'amore? Lo ha regalato lei a lui, come nel film di Maria Antonietta del 1938 di Van Dyke?

O forse erano due anelli identici che hanno fatto realizzare insieme per celebrare la loro unione segreta? Inizialmente mi piaceva particolarmente questa opzione, perché oltre ad essere molto romantica la trovavo anche molto romanzata e si prestava benissimo ai fini della storia. Però non ero convinta di rinunciare alla verità soltanto per scrivere una bella scena romantica e allora ho continuato ad indagare...


La teoria dell'anello con sigillo

Cercando, cercando, salta fuori la storia di un anello con sigillo recante lo stemma della casata Fersen. Un sigillo utilizzato nelle loro corrispondenze segrete. Corrispondenze venute alla luce solo recentemente nella loro integrità, grazie all'utilizzo di nuove tecnologie.

Anche qui però, mille domande: ma se il sigillo recava lo stemma di Fersen, allora è stato un suo regalo? E quindi torneremmo, in un certo senso, alla teoria precedente del dono.

Invece, sembrerebbe che il sigillo riportato sull'anello recasse sì, lo stemma di Fersen, ma in una versione errata. Errore dovuto al fatto che, per far piacere al bel conte, Maria Antonietta lo avesse fatto realizzare da un suo servo fidato, il quale però aveva scambiato il simbolo del pesce volante, vero stemma della casata Fersen, con una colomba.


Ecco quindi svelato sicuramente un primo fatto: Maria Antonietta l'anello se lo è regalata da sola. E come darle torto, sono sempre i regali migliori.


Però perché quella frase è divenuta così celebre nonostante si trattasse di corrispondenze segrete? "Tutto a te mi guida'...perché era così importante ed è arrivata fino a noi?


Beh, se volete saperlo dovrete vedere lo spettacolo! :D


Non avrete davvero creduto che dopo anni di ricerche io avrei davvero svelato questo mistero proprio così, su un semplice blog.


È una storia bellissima e merita davvero di essere raccontata con il giusto pathos, dai nostri attori. E allora che cosa aspettate a prenotare? La verità è dietro l'angolo...



216 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ho cominciato a studiare recitazione quando ero molto giovane e non sono mai stata una ragazzina estroversa e sicura di sé. Ho sempre dubitato delle mie capacità e ho sempre fatto fatica ad accettare

“Questo 16 Ottobre alle 4 del mattino è a voi sorella mia che scrivo per l’ultima volta…” Iniziava così l’ultima lettera di Maria Antonietta. Alle 4 del mattino, impossibile dormire…prese carta e cala